Prev Next
Benvenuti nel mondo dell'Ornitofilia

Perchè una nuova Federazione?


E’ una domanda legittima soprattutto se abituati a ritenere che in Italia ce ne sia una sola. La realtà ufficiale tende sempre a rappresentarla come tale ma la verità è che non è così. Esiste una grande Federazione la FOI ed altre come la UIO e la FIMOV  e,  quindi, il mondo ornitologico italiano è già di per se articolato  in diverse realtà. Si potrà, però,  obiettare che se ne esistono già tre perché crearne una quarta ?  La risposta è semplice : perché è giusto che ogni singolo Allevatore abbia la possibilità di scegliere la Federazione che per indirizzi, per democrazia interna, per lo statuto, per l’organizzazione delle mostre sia più confacente ai suoi standard di vita e di  modo di allevare e di porsi nei rapporti tra soci. Le solite Erinni di turno gridano allo sfaldamento dell’unità, al disarticolarsi del movimento degli Allevatori, alla loro debolezza.

Ma la verità è che la debolezza è data dai desideri di monopolio assoluto, di determinare da soli tutta la politica ornitologica italiana. Desiderio non accettabile dal punto di vista democratico ma legittimato perché accettato supinamente da diversi. Noi non siamo d’accordo con questa realtà e nasciamo proprio per dimostrarlo e la nostra crescita dipende solamente dal consenso tra gli allevatori che ci daranno la forza, per affermare un sano principio di pluralità, a partire dalla COM Italia in cui, per assurdo, non sono presenti tutte le Federazioni italiane, ma una sola. Noi pensiamo che sia dalla volontà di tutti nel difendere gli interessi degli Allevatori che il Movimento degli stessi possa diventare più credibile ed articolato nei confronti delle Istituzioni.

Noi crediamo con forza che gli Allevatori debbano essere maggiormente tutelati, noi ci batteremo con forza e convinzione e determinazione nel difendere i loro interessi

Noi nasciamo in modo diverso, abbiamo già delle associazioni sul territorio, organizziamo delle mostre, abbiamo uno statuto che considera gli Allevatori stessi quali soci della Federazione e non come in altri statuti i soli Presidenti delle Associazioni. Vogliamo costruire un modo professionale di esser giudici, partendo dall’assioma che essi siano Allevatori. Abbiamo una visione particolare delle mostre; nelle nostre i soggetti sono esposti, per il loro benessere, per poco tempo, massimo tre giorni,. Partiamo dalla filosofia di base che è necessario aiutare gli Allevatori a crescere, a capire, ad imparare. Non accettiamo la logica della contrapposizione e nemmeno la logica della guerra tra associazioni, ma solo quella della collaborazione.

E’ nostro preciso intento che ciò non sia solo per la Federazione ma anche per le nostre Associazioni che nascono non in forma contrappositiva ad altre associazioni di altre Federazioni , ma di aiuto, di collaborazione, nell’obiettivo di unire le energie per essere un corpo unico nelle diversità, nel rispetto delle particolarità e delle differenze. Noi non vieteremo mai ai nostri soci di partecipare ad altre manifestazioni, noi terremo sempre aperta, a livello europeo, la partecipazione di tutti gli allevatori. Vogliamo cooperare con tutte le Federazioni, sempre se lo vogliano, a che si crei una sinergia che permetta di far valere gli interessi legittimi degli Allevatori. Vogliamo collaborare con le Istituzioni, a tutti i livelli, e contribuire nel dare i nostri pareri e le nostre idee.

Crediamo nella pluralità con forza, perché è il principio fondamentale del rispetto delle idee e delle persone.

Federazione Europea Ornitofili 
Movimento Allevatori per una nuova ornitocultura europea


E’ con immensa soddisfazione che vi annunciamo i nuovi importanti riconoscimenti ottenuti dalla FEO-ONLUS.

  • In primo luogo, il Difensore civico della Regione Veneto ha riconosciuto l’illegittimità della normativa regionale nella parte in cui riserva ai soli associati alla FOI ed alla FIMOV la possibilità di anellare i soggetti di fauna aviaria autoctona allevata. Il predetto organo istituzionale, dopo aver posto in evidenza che la “formulazione della norma regionale, nel prevedere in capo alla FOI o alla FIMOV l’esclusiva in ordine alla fornitura dell’”anello” in questione, sembra privilegiare, di fatto, l’appartenenza alle Federazioni indicate dal legislatore regionale, ciò a discapito di tutte le altre federazioni ornitologiche legalmente costituite sia in Europa che in Italia, pertanto in palese violazione dei citati principi costituzionali”, conclude ritenendo auspicabile “un adeguamento della normativa regionale, nel senso dell’applicazione immediata e diretta della normativa comunitaria e costituzionale precedentemente citata.
  • Secondariamente, a seguito della presentazione ufficiale della FEO-ONLUS alle amministrazioni regionali, il Presidente della Regione Liguria ha inviato una nota con la quale auspica future collaborazioni con noi.
  • Infine, il Comando Regionale del C.F.S. della Regione Lazio ha ufficialmente contattato la Presidenza della nostra Federazione richiedendo espressamente la collaborazione della FEO-ONLUS laddove vi siano necessità nel settore dell’ornitologia. E’ quasi superfluo dire che la proposta è stata prontamente accettata e tramite l’A.O.Etruria verrà dato impulso all’iniziativa

Ufficio Stampa FEO-Onlus

27-12-2010


Impariamo la saggezza molto più dai nostri sbagli che dai nostri successi. Scopriamo ciò che è giusto trovando ciò che non lo è e probabilmente chi non ha mai fatto errori non ha mai scoperto nulla. 

Samuel Smiles


Vuoi far parte del nostro progetto?

Richiedi informazioni

Nome e Cognome

Inserisci la tua mail

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003
Normativa federale
Normativa Federale

Presentazione dello Statuto e dei Regolamenti della nostra Associazione.

Leggi
Affiliati
Affiliato 1 Affiliato 2
Collegio Giudici FEO
giudice 1 giudice 2 giudice 3
Veterinari aviari

Consultate l'elenco completo dei veterinari aviari per trovare quello più vicino a voi.

Vai all'elenco completo